www.areeprotetteappenninopiemontese.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home

ATTRAVERSO FESTIVAL - Conclusa la prima edizione

E-mail Stampa PDF

Con grande successo e con la partecipazione entusiastica del pubblico si è conclusa, la prima edizione di ATTRAVERSO (24 agosto- 4 settembre), il Festival diffuso che tra concerti, teatro, cibo e vino, ha attraversato Langhe, Roero e Monferrato in un vero e proprio percorso turistico-spettacolare nei territori regionali inseriti nella World Heritage List dell'Unesco nel 2014 e quelli limitrofi del Piemonte meridionale.
33 spettacoli, moltissimi gratuiti ed alcuni a pagamento, per 19 comuni coinvolti in 11 giorni effettivi di programmazione lungo 150 km di territorio.

Attraverso Festival ha raggiunto alcuni tra i più suggestivi luoghi delle province di Asti, Alessandria e Cuneo e grazie anche alla preziosa collaborazione degli Enti Locali e alle Pro Loco, ha saputo sottolinearne la bellezza e la ricchezza paesaggistica e culturale. Un dialogo fitto tra i paesaggi e le proposte artistiche pensate espressamente per essi che ha saputo incantare i numerosi spettatori.

Alcuni luoghi già noti e già "simbolo” della Regione Piemonte, per caratteristiche paesaggistiche e enogastronomiche, come – per citarne alcuni -  il magnifico Castello di Grinzane Cavour, il Forte di Gavi o come i centri storici di Monforte d’Alba, di Barbaresco, La Morra, Monticello, Canelli, Nizza, AlbaOvada e Novi Ligure o come la sede dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo-Bra; altri invece come vere e proprie scoperte che hanno svelato meraviglie nascoste e particolarmente adatte ad ospitare gli appuntamenti del Festival, come Cella Monte, perla incastonata tra le colline del Monferrato  o come le bellezze naturalistiche del Parco Aree Protette Appennino Piemontese o come ancora l’Abbazia di San Remigio a Parodi Ligure, il Castello di Rocca Grimalda e il ricetto di Lerma, nella provincia di Alessandria.

Splendidi luoghi che hanno fatto da cornice ai 33 spettacoli messi in scena da Attraverso Festival che ha ballato con i Mau Mau durante la festa inaugurale del Festival nel suggestivo cortile del castello di Grinzane Cavour; si è lasciato sedurre dalle narrazioni di Rock Bazar di e con Massimo Cotto e Cristina Donà a Costigliole d’Asti e di Steve Della Casa e Efisio Mulas di Hollywood Party a Parodi Ligure; si è caricato con le frizzanti performance de I Cormorani e dj Angelo a Canelli, della fanfara Kocani Orkestar a Ovada, Bandaradan a La Morra, 88 Folli a Cella Monte e Bandakadabra a Barbaresco e Monticello, durante la trascinante prima edizione del Piccolo Festival della Felicità.

È stato in religioso silenzio durante il concerto di Sergio Berardo all’Ecomuseo di Cascina Moglioni e durante i canti popolari di Bella Ciao e i racconti dei Partigiani del vino Angelo Gaja, Walter Massa e Oscar Farinetti. Ha sorriso sulle declamazioni poetiche di Guido Catalano; si è emozionato ascoltando Marco Paolini, Giuseppe Cederna, Paolo Rossi, Ezio Bosso e durante il particolarissimo concerto che ha visto esibirsi Carmen Consoli al centro delle due platee del Teatro Sociale di Alba. Ha sperimentato con la performance live di Peppe Consolmagno e Antonio Marangolo a Lerma e Rocca Grimalda, e con l’innovativo 3d visual mapping “Attraverso Paesaggi – Musica da vedere, immagini da ascoltare” a cura del collettivo Grooveme, che ha caratterizzato invece il centro storico di Casale Monferrato.

Insieme a tutto questo, agli artisti e ai luoghi, il successo di Attraverso Festival è dovuto anche alle persone incontrate lungo questo primo entusiasmante percorso. Alle amministrazioni comunali, alle Pro Loco e ai loro volontari, alle Aziende Turistiche Locali, alla Fondazione Bottari Lattes e la Fondazione Mirafiore, al Parco Artistico nel Vigneto ORME SU LA COURT, all’Agenzia di Pollenzo e Albergo dell’Agenzia, alle Enoteche Regionali e ai Consorzi, a I Narratori del Vino e al Circolo dei Lettori e a tutti coloro i quali si sono resi disponibili e hanno contribuito a far germogliare questo nuovo progetto.

Attraverso Festival è un progetto di Associazione Culturale Hiroshima Mon Amour e Produzioni Fuorivia e con la collaborazione del Movimento di Resilienza Italiana. E’ realizzato con il Patrocinio di Unesco e dell’Associazione per il patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato; il sostegno di Regione Piemonte, Fondazione CRT, Fondazione CRC e il coordinamento di Fondazione Piemonte dal Vivo. Con l’intervento di Ceretto Vini e con la partecipazione dei comuni di Alba, Barbaresco, Bosio, Canelli, Casale Monferrato, Cella Monte, Costigliole d’Asti, Gavi, Grinzane Cavour, La Morra, Lerma, Monforte d’Alba, Monticello d’Alba, Nizza Monferrato, Novi Ligure, Ovada, Parodi Ligure, Pollenzo-Bra, Rocca Grimalda e con l’Ente Parco Aree protette Appennino Piemontese. Un ringraziamento speciale va inoltre ai numerosi soggetti che già operano sul territorio: ATL Langhe Roero, ATL Alessandria, ATL Asti, le vivacissime Pro Loco, i produttori e le associazioni culturali

www.attraversofestival.it

 


Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Settembre 2016 17:18