www.areeprotetteappenninopiemontese.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Oggi nell'Appennino Gioielli di Lavagnina

Gioielli di Lavagnina

E-mail Stampa PDF



Alyssoides utriculata (L.) Medicus, fiorisce copiosa lungo la sterrata che percorre il Lago della Lavagnina. È distribuita sulle montagne della porzione nord-orientale del bacino del Mediterraneo e, in Italia, vive nell'Appennino Settentrionale / Centrale sino all'Abruzzo e in Basilicata; in Val d'Aosta e Piemonte, dove è presente in Val di Susa e in Val Gorzente. La specie è rara in tutta la penisola e più ancora in Piemonte, dove è stata inserita tra quelle a protezione assoluta dalla legge regionale n° 32/1982.

Appartiene alla famiglia delle Cruciferae, piante a quattro petali, con frutto caratteristico a siliqua (come quello dei fagioli) e può essere distinta tra le altre piante della famiglia per le seguenti caratteristiche:

Frutto eretto, a siliqua subferica (10-12mm di diamentro), non spinoso, con parete esterna liscia.

 


Infiorescenza con petali gialli, generalmente più lunghi di 2mm.



Fusto ben sviluppato, parte radicale perenne. Foglie intere con base non abbracciante il fusto.



La sterrata che costeggia il Lago della Lavagnina prosegue poi con un bel sentiero sino al Valico degli Eremiti. Tantissime sono le fioriture che s'incontrano, tra queste il Narciso trombone (Narcissus pseudonarcissus L.) è uno dei fiori più vistosi.



Per altre informazioni sulle specie del genere Narcissus L. che si trovano nel Parco andate al precedente articolo cliccando qui.

Per rileggere gli articoli precedenti cliccate qui.






Ultimo aggiornamento Domenica 08 Aprile 2012 08:13