www.areeprotetteappenninopiemontese.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Progetto 'Terra di Fiaba'
E-mail Stampa PDF

Il progetto “Terra di Fiaba” e la Biblioteca della Fiaba

Il progetto “Terra di Fiaba” prende vita già nel 2004 con il concorso “Favole dell'Oltregiogo”, indetto dall'Ente Parco e dedicato alle scuole elementari e medie del territorio, che invitava insegnanti e alunni a scavare nella memoria dei nonni e degli anziani in generale, con l'intento di recuperare alla fonte il patrimonio di favole, fiabe e racconti che per secoli la tradizione orale ha consentito di tramandare di generazione in generazione e che rischiava di andare perduto.
Dall'entusiastico lavoro dei partecipanti e dalla disponibilità degli informatori è nato un libro che riunisce le principali e più famose storie per l'infanzia narrate, pur con minime varianti, in tutta l'area geografica definita appunto Oltregiogo, che si estende su parte dell'appennino ligure a nord di Genova e, oltre lo spartiacque, sulle sue propaggini collinari e che insiste sulle province di Genova e di Alessandria. Si tratta di racconti e di personaggi (Giuanin forte, Teresina e Luigina, Bergagi, per citarne alcuni) che ricorrono nella tradizione fabulistica di altre regioni italiane, magari con intrecci e nomi diversi, ma è il fatto che siano così fortemente contestualizzati nella realtà territoriale  a permettere a chi legge e a chi ascolta di riconoscersi come parte di una comunità che condivide luoghi, tradizioni, linguaggio. biblioteca della fiaba di Palazzo Gazzolo
Il libro Favole dell'Oltregiogo è la pietra fondante della  Biblioteca della Fiaba, istituita nel 2010 presso Palazzo Gazzolo a Voltaggio, sede del Centro di Documentazione per la Storia e la Cultura Locale del Parco.
La Biblioteca della Fiaba propone una sala di lettura dedicata esclusivamente ai più piccoli, con una buona scelta di raccolte di fiabe e favole classiche (Grimm, Andersen, Perrault, La Fontaine, Esopo, Capuana) e della tradizione popolare italiana.
Si può giocare con la lingua italiana scegliendo tra i racconti, le fiabe e le filastrocche che compongono l'opera completa di Gianni Rodari, oppure viaggiare attraverso il mondo senza bisogno di passaporto, con gli albi illustrati della casa editrice Sinnos, specializzata in intercultura e libri bilingue.
Non mancano, infine, i nuovi autori e le storie dedicate ai temi più attuali: l'acqua come bene comune, gli organismi geneticamente modificati, le città e i loro problemi (brillantemente risolti in modo “fiabesco”), la realtà delle coppie di fatto, poeticamente trattata nel racconto “E con tango siamo in tre”, storia vera di due pinguini antartici maschi che covano con successo un uovo e riescono a prendersi cura del pulcino, dimostrando che esistono modi diversi di essere genitori.
Molte storie, quindi, alle quali si può accedere con il prestito bibliotecario. La Biblioteca della Fiaba
 è infatti inserita, come la Biblioteca Scientifica del Parco, nel Sistema Bibliotecario Archivistico Novese http://www.comunenoviligure.gov.it/servizi/gestionedocumentale/visualizzadocumento.aspx?ID=4332, che fa capo alla Biblioteca di Novi Ligure e aderisce al progetto “Nati per leggere”.

SCARICA L'ELENCO DEI LIBRI DISPONIBILI NELLA BIBLIOTECA DELLA FIABA

Per informazioni contattare:
tel 0143/877825
e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Venerdì 30 Dicembre 2011 19:06  

FEED RSS

Parco News

Vivere nell'Appennino