www.areeprotetteappenninopiemontese.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Appennino news Ecomuseo di cascina Moglioni tra i comunicatori ufficiali del “Forum degli ecomusei e musei dalla comunità”

Ecomuseo di cascina Moglioni tra i comunicatori ufficiali del “Forum degli ecomusei e musei dalla comunità”

E-mail Stampa PDF

L’Ecomuseo di Cascina Moglioni, gestito dall’Ente Aree Protette dell’Appennino Piemontese, ha ricevuto il 23 gennaio la notizia, da parte di Raul Dal Santo della Piattaforma mondiale per gli ecomusei e musei di comunità e Hugues de Varine, coordinatore della Giuria Internazionale, dell’inserimento della propria comunicazione tra i contributi ufficiali al “Forum degli ecomusei e musei dalla comunità” che si è svolto il 6 e 7 luglio 2016 nell’ambito della 24ª Conferenza Generale ICOM (International Council of Museums - organizzazione internazionale dei musei e dei professionisti museali).

Il contributo inviato dall'Ecomuseo di Cascina Moglioni, dal titolo “ECOMUSEO COME TUTELA DEL PAESAGGIO AGROPASTORALE IN FUNZIONE DELLA BIODIVERSITÀ”, descrive due progetti nel territorio del Parco Naturale e Sito di Importanza Comunitaria (SIC) “Capanne di Marcarolo”.

Il primo, avviato nel 2004 in collaborazione con il Dipartimento di Colture Arboree dell’Università di Torino, è relativo allo studio morfologico e genetico delle varietà antiche di castagno, melo, pero e susino dell’area appenninica di Marcarolo.

Il secondo progetto, realizzato nell’ambito della Misura 3.2.3. del PSR 2007/2013 (Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013), ha visto la predisposizione, attraverso una procedura partecipata con i portatori di interesse locali, di un Piano  Agronomico che fornirà gli indirizzi per il ripristino e il mantenimento di habitat di interesse comunitario quali praterie e prati pascolo il cui mantenimento è fondamentale per l’economia e la biodiversità dell’Area Protetta.

Con il suddetto contributo l'Ecomuseo ha sottolineato l’importanza della propria attività in sinergia con gli strumenti di gestione del Parco e il SIC di Capanne di Marcarolo, recependo i propositi e le indicazioni della Comunità Europea per un'armonizzazione tra le attività antropiche e la tutela delle specie e degli habitat.

 

Ultimo aggiornamento Martedì 14 Febbraio 2017 11:25